/*PULSANTE FLUTTUANTE EMLIA ROMAGNA WELCOME*/
Emilia Romagna Welcome
Culture experience 4
EXPERIENCE

Dal mare alla montagna dove tutto è poesia

 

Terra di rime e versi scanzonati, distese di sonetti e fiumi di poemi, la Romagna è poesia. Ovunque risuonano gli echi del fanciullino di Giovanni Pascoli, il dialetto di Tonino Guerra, il rigore del neoclassicismo di Vincenzo Monti. E che dire del cinico ma sempre leale Corto Maltese, personaggio nato dalla fantasia del riminese Hugo Pratt, considerato uno degli autori di fumetti più importanti al mondo?

 

03H_culture_experience_4b
03H_culture_experience_4c

Mano nella mano con il fanciullino di Pascoli

«Romagna solatia, dolce paese,
cui regnarono Guidi e Malatesta;
cui tenne pure il Passator cortese,
re della strada, re della foresta. »
(Giovanni Pascoli, «Romagna (a Severino)», da Myricae.)

È nel legame con la sua terra la forza poetica di Giovanni Pascoli, nato e cresciuto a San Mauro di Romagna, che oggi ospita il Museo Casa Pascoli. Un nido sicuro, in cui custodire affetti e legami condivisi per un tempo breve eppure intenso, la Romagna cantata da Pascoli è il salto del bambino, la sua capacità di stupirsi di fronte alla natura, il gioco come approccio alla vita. Un vortice di emozioni dalla forza evocativa capace ancora oggi di sorprendere ognuno di noi.

culture_exp_d_dialetto

Dialetto, diletto poetico

Non c’è poesia in Romagna senza il dialetto, la lingua che per antonomasia nel secondo Novecento rompe ogni schema di linguaggio forbito e ne fa versi che ancora oggi sono parte fondamentale della nostra cultura. Molto si deve a Tonino Guerra, che ebbe l’ardire di portare nella poesia la lingua della comicità e che aprì la strada ai grandi cantori di questa terra gentile, come Raffaello Baldini e Gianni Fucci. Grande amico di Federico Fellini, Tonino Guerra scrisse le sceneggiature dei più grandi film diretti dal Maestro.

 

Experience

Back to top