Il nome di Dante, le sue parole, il suo inconfondibile profilo rappresentano da tempo un’icona della cultura in Italia e della cultura italiana nel mondo. La mostra propone una raccolta di testimonianze letterarie, grafiche legate all’iconografia dantesca. Dalla produzione del merchandising alle citazioni in musica, nel cinema e nei fumetti. Una sezione separata sarà dedicata ad un percorso d’arte contemporanea. Un contrappunto che vedrà le opere di artisti contemporanei scelte in attinenza ai temi danteschi come il viaggio, l’esilio, la figura femminile, le anime e l’ascesa. A cura di Giuseppe Antonelli e  con la curatela d’arte contemporanea di Giorgia Salerno e Davide Caroli.