Emilia Romagna Welcome

La Romagna è il sorriso degli italiani

 Casa nostra è la vostra vacanza. Aspettiamo tutti gli italiani qui in Romagna, come sempre. Con i nostri 110 chilometri di spiagge, con i nostri borghi, con le nostre città d’arte. Con il nostro sorriso.

 La Romagna è da sempre la vacanza degli italiani, e lo saremo anche quest’anno, come prima, meglio di prima: organizzati e affidabili, siamo aperti a tutti, come i nostri abbracci. Con le nostre spiagge, grandi come il nostro cuore, e con le nostre terre, sicure come il nostro amore.
Abbiamo inventato nuovi modi di vivere l’estate, con più tempo e più spazio per stare insieme. E senza rinunciare mai alla nostra ospitalità, quella che ci ha sempre contraddistinto e che continuerà a farlo.
Perché la Romagna è il sorriso degli italiani.

IN-ROMAGNA-COL-SORRISO-LOGO_Tavola disegno 1

Scopri la Romagna

Vacanze sicure in Romagna

Visit Romagna: DOMANDE E RISPOSTE

Finalmente siamo tornati a viaggiare e possiamo spostarci liberamente sul territorio. Qui in Romagna tutto è pronto per accogliervi in totale sicurezza! In questa pagina trovate le risposte alle domande che riceviamo più spesso e se volete saperne di più basta scriverci all’indirizzo mail info@visitromagna.it o contattare uno dei nostri IAT.

1. Si può venire a fare una vacanza in Romagna?

Certo che sì: qui siamo partiti alla grande e si respira un’atmosfera familiare e vacanziera! D’altronde non potrebbe essere altrimenti, siamo la Romagna. Le parole d’ordine sono relax e divertimento, in tutta sicurezza. Negli alberghi le camere sono pulite e sanificate, in spiaggia gli ombrelloni sono posizionati alla giusta distanza, gli aperitivi al bar sono già in preparazione (basta solo mettere il ghiaccio) e le azdore romagnole sono tornate a tirare la sfoglia e a fare la piadina. 

2.È sicura la vacanza da voi?

La Romagna è la patria dell’ospitalità (e anche del sangiovese) e da sempre accogliamo gli ospiti con un sorriso grande come il nostro mare. Quest’anno, gli operatori turistici hanno aggiunto piccole e grandi attenzioni in più, per garantire una vacanza sicura e tranquilla, secondo le linee guida preparate dalla nostra Regione.

3. Si può andare in spiaggia?

Eccome! Le nostre spiagge sono famose per essere ampie e ben organizzate: ecco perché riescono a garantire lo spazio e la sicurezza necessari per godervi la vacanza in tutta tranquillità. I nostri bagnini hanno sistemato ombrelloni e lettini alla corretta distanza e sanificano tutti i giorni gli ambienti e le attrezzature.

4. Si può fare il bagno al mare?

La vacanza al mare senza il mare, che vacanza è? Il bagno si può fare ogni volta che si vuole, nell’acqua bassa e in quella alta o anche solo stando seduti sul bagnasciuga, con la risacca che va su e giù e fa il solletico nelle gambe. Basta tenere la distanza di 1 metro dagli altri, una buona regola da mettere sempre in atto, non solo in acqua.

5. Si può andare al ristorante?

Come no! Anche perché venire in Romagna senza assaggiare la nostra cucina sarebbe una vera patacata! Non si può rinunciare alla piadina (anzi, la piada, come la chiamiamo noi), buona con tutto, ma irresistibile con squacquerone e rucola, o ai passatelli, con la scorza di limone grattugiata e la noce moscata, per non parlare di quelle belle rustide di pesce azzurro appena pescato… Mangerete nei nostri locali dove i fuochi sono già accesi, gli ambienti sanificati e i tavoli distanziati tra loro; oppure in spiaggia, a bordo piscina, in terrazza, in giardino, su un prato, insomma un po’ dove si vuole e dove la creatività dei nostri operatori turistici ha realizzato perfetti angoli di ristoro: perché se serve più spazio intorno a noi allora che sia il più piacevole possibile.

Regole? Poche, semplici, ma necessarie: igienizzarsi le mani all’ingresso, indossare la mascherina fino al vostro tavolo e concludere il pasto in dolcezza con una fetta di ciambella (quella con la granella di zucchero sopra) bagnata in un buon bicchiere di Albana.

6. I bambini si divertono?

Un sacco! Gran parte delle strutture ricettive propone un’animazione un po’ diversa, ma sempre allegra e coinvolgente, che mette d’accordo la necessità di stare più distanti con la voglia di divertirsi e di liberare l’energia. C’è l’animatore che sale su un palco e guida il gioco da lì, chi suddivide i bambini in piccoli gruppi, organizzando tornei, gare, attività da fare in riva al mare o in mezzo alla natura: divertimento super-sicuro per i piccoli, super relax garantito per i grandi.

7. Quali comportamenti dobbiamo tenere?

Quelli che ormai tutti conosciamo bene: mantenere la corretta distanza di sicurezza, disinfettare spesso le mani, indossare la mascherina negli ambienti al chiuso e, all’aperto, quando si è a meno di 1 metro da un’altra persona (diversa da un familiare).

In spiaggia, invece, va tenuta quando ci si allontana dal proprio ombrellone, al ristorante fino al tavolo e in albergo negli spazi comuni al chiuso.

Insomma, potrete abbronzarvi, passeggiare, divertirvi, fare shopping o andare a mangiare fuori come sempre; basteranno solo pochi, semplici accorgimenti per tutelare la vostra salute e quella degli altri, anche in vacanza.

8. I parchi sono aperti?

Per la gioia di tutti, la risposta è SÌ! Il divertimento è lo stesso, da godere con le consuete attenzioni in più: corretta distanza di sicurezza, frequente igienizzazione delle mani, mascherina durante le file e su alcune attrazioni. Anche nei parchi troverete sistemati in diversi punti i dispenser di gel igienizzante e i segnalatori  di distanza tra una persona e l’altra. Tutto viene pulito e sanificato  con la giusta frequenza, specialmente le superfici di maggior contatto. Un consiglio: acquistate il biglietto d’ingresso online.

9. Gli spostamenti sul territorio sono possibili?

Le cose da fare e i posti da visitare son talmente tanti che sarà impossibile stare fermi! Qui spostarsi è un gioco da ragazzi; potrete girare in lungo e in largo con il mezzo che preferite: la vostra auto, la moto, ma anche la bici (tra pianura, collina e appennino i  percorsi da scegliere sono infiniti); oppure, utilizzare il servizio pubblico, treni, autobus e pullman, tutti  sanificati e allestiti per viaggiare in sicurezza. E se siete sul mare, non perdetevi un giro sul mitico risciò.

10. Si possono fare escursioni, da soli o in gruppo?

Sicuro! La Romagna, posta com’è al centro dell’Italia, è sempre stata terra di passaggio e le sue colline sono ricche di sentieri ben segnalati e di cammini percorsi per secoli dai pellegrini in viaggio verso Roma. Esplorateli con chi preferite e nel modo che più vi piace: a piedi, in bici, a cavallo, da soli, in famiglia, in gruppo insieme a guide esperte.

E quando attraversate uno dei tanti borghi che si susseguono tra valli e colline, fate una sosta nella  bottega del paese: assaggerete il panino con l’affettato più buono della vostra vita. E se non è il pane sarà la schiacciata, la spianata o la focaccia: comunque si chiami la bontà è garantita!

 11. Si può andare alle terme?

Ma certo che sì! I nostri stabilimenti termali con le loro benefiche acque sono pronti ad accogliervi in piscina, al chiuso e all’aperto, in tutta sicurezza. Ciascun stabilimento vi saprà dare informazioni precise in merito ai trattamenti che è in grado di fornire, dai percorsi terapeutici ai massaggi rilassanti, dalla sauna alle vasche con idromassaggio, nel pieno rispetto delle norme.

E queste non sono certo le uniche acque alternative al mare! Oltre alle terme, potrete

immergervi nelle “piscine naturali” presenti in mezzo ai nostri boschi e nei nostri appennini, dove i fiumi, con le loro cascatelle e pozze cristalline, vi stupiranno nella loro semplicità e vi offriranno una memorabile gita rinfrescante.

 

Link utili

 

Back to top